Cos’è il Lifting coscia?

Per Lifting delle cosce si intende l’intervento chirurgico mirato all’eliminazione dalla fascia interna delle cosce dell’eccesso cutaneo (Ptosi). In questo modo si procede ad rimodellamento e rassodamento dell’interna coscia. Tale procedura si può applicare a tutta la coscia e ai glutei, con eventuale rimodellamento anche dei fianchi.

Infatti, per essere in forma, non basta avere gambe magre e senza un filo di cellulite. La bellezza e l’armonia delle gambe è accentuata da tessuti tonici. L’interno coscia è una zona particolarmente critica, che può essere soggetta a flaccidità anche in giovane età, rendendo la silhouette sproporzionata.

Spesso l’esigenza di un intervento chirurgico è legata anche a disfunzionalità che causano problemi nel camminare, bruciori e rossori da sfregamento.

Il Lifting della coscia risolve tutti questi problemi.

Che procedure utilizza?

Il Lifting delle cosce è una procedura chirurgica per rassodamento e rimodellamento delle gambe, in particolare dell’interno coscia, si pratica in anestesia generale nei casi di maggiore complessità, oppure in anestesia locale con sedazione per i casi più lievi.

Esiste attualmente una tecnica che ovvia ad alcuni problemi dovuti ai tiraggi della cute eccessiva, che un tempo potevano portare al divaricamento delle grandi labbra, con problemi di gestione del flusso urinario. Oggi l’eccesso cutaneo viene rimosso e un lembo di cute della coscia viene sospeso all’osso del pube con punti molto resistenti. In questo modo la vagina non ne risente in alcun modo. I fastidi o i dolori dovuti a questo intervento svaniscono in pochi giorni.

Si consiglia invece per ptosi muscolo-cutanea di piccola e media entità, di ricorrere ad una tecnica di Lifting microchirurgico, che utilizzando microincisioni non lascia cicatrici di rilevante entità e abbinata al rimodellamento dei glutei, assicura un rassodamento delle forme armonico di tutta la coscia.

Dove?

Il poliambulatorio – centro laser dispone di ogni macchinario, personale e tecnologia adeguati anche per il Lifting della coscia.

Quando operarsi?

L’intervento di Lifting alle cosce è consigliato in numerosi casi:

  • cosce flaccide e con smagliature;
  • interno coscia rilassato da una massiccia perdita di peso o dall’invecchiamento;
  • pelle in eccesso o aspetto delle cosce;
  • cosce molli per mancanza di attività fisica, in che provocano ad ogni passo fastidiosi sfregamenti.

Non c’è un’età giusta, purtroppo alcuni difetti sono legati alla conformazione fisica. Il Lifting della coscia può essere consigliabile anche a 20 anni.

Quali risultati?

Per essere in forma, non basta avere gambe magre e senza un filo di cellulite. La bellezza e l’armonia delle gambe è accentuata da tessuti tonici. L’interno coscia è una zona particolarmente critica, che può essere soggetta a flaccidità anche in giovane età, rendendo la silhouette sproporzionata. Spesso l’esigenza di un intervento chirurgico è legata anche a disfunzionalità che causano problemi nel camminare, bruciori e rossori da sfregamento.

Il Lifting della coscia risolve tutti questi problemi con risultati permanenti, sebbene invecchiamento, peso fluttuante e il passare del tempo possano alterare gli ottimi risultati raggiunti.

Quali tempi?

Si tratta di un’operazione chirurgica che può durare dai 45 minuti alle 2 ore e 30 e richiede una degenza di almeno 6 ore. L’intervento può causare dolore ma generalmente di entità lieve e superabile con l’ausilio dei classici analgesici. La paziente dovrà stare a riposo per 24-48 ore a domicilio. La medicazione effettuata a fine intervento verrà rimossa dopo 48 ore, i punti verranno rimossi in parte dopo 6-8 giorni. Le restanti suture saranno definitivamente rimosse dopo 12-14 giorni.

Si può ritornare al lavoro in 3 o 4 settimane e si possono riprendere le attività fisiche in 6 o 8 settimane.