Cos’è la Mentoplastica?

La Mentoplastica è un intervento chirurgico finalizzato all’aumento o alla riduzione della sporgenza e del volume del mento, per ottenere un volto dal profilo più equilibrato. Purtroppo un mento proporzionato rispetto al resto del viso produce immediatamente l’effetto caricatura: mento prominente è sinonimo di persona rozza, mento sfuggente di mancanza di personalità. Mai come in questo caso un’armonia esteriore può contribuire ad una maggior fiducia in se stessi.

Che procedure utilizza la Mentoplastica?

Le procedure sono diverse per un intervento di riduzione o di aumento. Se si vuole eliminare una sporgenza ossea o osseo muscolare (riduzione del mento), è necessario praticare un’incisione all’interno della bocca, nella gengiva inferiore. Da qui si procede allo scollamento della membrana che ricopre l’osso (periostio), si asporta l’eccessiva superficie ossea ed eventualmente una parte del massetere, causa dell’ipertonicità muscolare. Qualora il paziente abbia una cute molto sottile, occorre procedere alla limatura con estrema leggerezza e cautela, per evitare possa eventualmente trasparire dalla pelle qualche imperfezione. Ricordiamo che si tratta di un intervento irreversibile.

Se invece si vuole ottenere un aumento del mento, si ricorre all’inserimento di una protesi. La scelta del tipo di protesi varia a seconda delle caratteristiche del viso e in base al grado di dismorfia. Se per qualsiasi ragione si volesse rimuovere la protesi, è possibile con un altro intervento.

 Dove chiedere l’intervento?

Nel nostro poliambulatorio – centro laser a Ravenna, è possibile richiedere entrambi gli interventi che verranno eseguiti con estrema accuratezza e precisione da chirurghi specializzati.

Quando operarsi?

Se si possiede un mento troppo prominente (prognatismo) o troppo sfuggente, troppo spigoloso o troppo rientrante, se si soffre di uno sviluppo mandibolare eccessivo o ridotto, se il mento è asimmetrico, si consiglia un intervento di Mentoplastica.

Questo genere di operazione non va assolutamente effettuato prima dei 16/18 anni. Bisogna, infatti, attendere che lo sviluppo osseo sia terminato.

Quali risultati?

La Mentoplastica, è un intervento chirurgico relativamente semplice e poco invasivo ma capace di dare risultati esaltanti per il raggiungimento dell’armonia estetica del volto desiderata dal paziente.

I risultati della Mentoplastica riduttiva sono permanenti ed è possibile abbinarla all’intervento di Rinoplastica. Le protesi inserite per aumentare il mento possono, invece essere rimosse.

Quali tempi dell’intervento e quelli di guarigione?

Una seduta può durare dalla mezzora all’ora e 30 e, a seconda dell’intervento, può essere necessaria l’anestesia generale o locale con sedazione.

Si consiglia una permanenza in clinica di 4 ore almeno. La guarigione è veloce: si può tornare al lavoro in 3/7 giorni. La zona dell’intervento presenterà un lieve gonfiore per i primi 10 o 14 giorni, ma già dal 3° o 4° potrà essere rimossa la medicazione compressiva.