L’idrocolon è un trattamento sanitario che ha dimostrato negli ultimi anni ampie possibilità applicative.
La sua efficacia è stata dimostrata sia nel trattamento dei disturbi funzionali del colon sia nella riabilitazione della capacità peristaltica intestinale, inoltre la sua efficacia e pratica utilità è anche nella pulizia intestinale sia pre-operatoria sia pre indagini radiologiche contrasto-grafiche (esempio: clisma opaco) ed endoscopiche.

È una metodica ben tollerata da parte dei pazienti, ed è stata utilizzata fin dalla antichità, già 3500 anni fa i guaritori egiziani avevano descritto sui papiri la tecnica della pulizia del colon sotto forma di irrigazione con acqua. Questa tecnica ha la stessa età dell’agopuntura.

Questa semplice pratica è stata abbastanza diffusa anche negli anni Venti, Trenta e Quaranta. Tra i terapeuti più famosi vi fu Sebastian Kneipp. Anche Vincent Priessnitz, padre dell’idroterapia, utilizzava le irrigazioni ritenendole una parte importante delle sue cure idroterapiche.

<<Successivamente la medicina si è orientata alla farmacologia, allontanandosi da questo antico metodo di cura: l’idrocolonterapia, così apprezzata in passato, è caduta in disuso. Negli ambienti medici l’idrocolonterapia spesso è ignorata oppure confusa con un semplice clistere. Il dr. J.E.G. Waddington, noto naturista, scrive “Nonostante i lavaggi intestinali abbiano origine nei tempi biblici, sembra che ancora ci sia una grande ignoranza riguardo ai benefici terapeutici di questo rimedio”>>.

L’irrigazione del colon con acqua era una procedura molto comune, accettata e riconosciuta, Anche in un passato più recente. Il medico di famiglia, in caso di febbre o malessere, consigliava prima di tutto una pulizia dell’intestino, con acqua, il corpo si disintossica velocemente e la guarigione è breve.

Il lavaggio del colon era un vero e proprio strumento terapeutico oggi purtroppo sostituito dai lassativi, che sono tra i farmaci più venduti.

L’idrocolonterapia, in tempi recenti è stata riscoperta negli Stati Uniti, dove oggi è parte di programmi di studio universitari ad indirizzo naturale e di corsi di specializzazione che formano gli idrocolonterapeuti, così i lavaggi intestinali sono tornati a far parte dei metodi di cura, con grande successo. In Italia si stanno diffondendo.

 

Studi e bibliografia

Numerosi studi osservazionali dimostrano l’importanza dell’idrocolon come metodica efficace nella cura di diverse patologie:

  1. Idro-colon-terapia – N. Scholz
  2. Intestino Libero. Curarsi e purificarsi con l’igiene intestinale – Bernard Jensen
  3. Effetto dell’idrocolon-terapia sul sintomo stipsi – F. Cavallari, G. Dodi
  4. Matrice interstiziale e idrocolonterapia – R. Barsi
  5. Idrocolonterapia – S. Orcano, S. La Manna, S. Abate
  6. Sindrome del Colon irritabile. Valutazione della efficacia e tollerabilità della tecnica “Idrocolonterapia” – R. Giuberti
  7. L’idrocolonterapia nella preparazione agli esami endoscopici del grosso intestino – De Masi E., Lamazza A., Kobylak A. (I.P.), Docimo M., Stagno B., Fiori E.
  8. Studio aperto sugli effetti dell’idrocolonterapia su 80 portatori di IBS (Irritable Bowel Syndrome) – Arrigo Dianin
  9. Studio osservazionale sull’utilizzo dell’Idrocolonterapia nel “Colon Irritabile” – R. Giuberti
  10. Utilizzo dell’idrocolonterapia nel “Colon Irritabile”: studio osservazionale Caso-Campione – R. Giuberti
  11. Idrocolonterapia e stipsi severa: potenzialità e validità – La Manna, S. Orcano, S. Abate
  12. Ruolo dell’idrocolonterapia nel trattamento della stipsi da ostruita defecazioneo sindrome dell’iceberg -Mario Pescatori, Riccardo Annibali
  13. L’uso dell’idrocolonterapia nella riabilitazione delle incontinenze – Orcano S., La Manna S., Pellegrino C. e Abate S.
  14. La Salute dell’Intestino – Il Colon – Norman Walker