Che cos’è il laser ad Alessandrite (o Alexandrite)?

Il laser ad Alessandrite è un tipo di trattamento che emette una radiazione di lunghezza d’onda pari a 755nm, ottimale per l’epilazione permanente e per altri inestetismi cutanei. Il principio impiegato è quello della selettività termocinetica, indicato a colpire le concentrazioni di melanina del pelo senza ledere i tessuti circostanti.

Con quali procedure?

Il laser ad Alessandrite viene assorbito in modo selettivo dal pigmento di colore rosso presente nel sangue; funziona in modalità pulsata ed è necessario che ogni impulso emesso abbia almeno 10/12mm di diametro per garantire il raggiungimento alla profondità dei follicoli. La durata degli impulsi è variabile per essere adattata alla tipologia di peli da trattare. È indicato per ogni tipo di superficie dalle più piccole alle più grandi, e si impiega in abbinamento ad un sistema di raffreddamento cutaneo per prevenire danni collaterali dovuti al calore ed aumentare la tollerabilità del trattamento.

L’Alessandrite funziona mediante fototermolisi: l’energia luminosa emessa dal laser produce energia termica (calore), causando un’esplosione delle cellule del bulbo pilifero e l’eliminazione dello stesso, ed impedendo quindi in futuro la ricrescita dei peli.

 Dove?

Ricordiamo che per evitare possibili complicazioni e rischi per il paziente, è sempre importante che il trattamento laser con Alessandrite sia eseguito da un Medico e che venga effettuato in una struttura seria ed affidabile come il nostro poliambulatorio – centro laser. Anche in questo caso si garantisce al paziente la massima sicurezza e un risultato finale ottimale.

Quando?

Il laser ad Alessandrite, grazie alla possibilità di localizzazione, può essere indicato sia per uomini che per donne quando si presentino casi di peli superflui, irsutismo, ipertricosi. È utilizzato per attenuare o eliminare anche i seguenti inestetismi: macchie cutanee o ipercromie della pelle, Melasma, Cloasma, Lentigo solare e senile. Inoltre è consigliato quando si desidera rimuovere un tatuaggio.

È opportuno evitare l’esposizione al sole per i 3 mesi che precedono il trattamento, inoltre sarà necessario presentarsi il giorno stesso presso l’ambulatorio privi di trucco.

Quali tempi e quali i risultati?

L’epilazione laser ad Alessandrite mira alla rimozione progressiva e definitiva di peli. Il risultato è quindi ottimo e permanente. La procedura si attua in varie sedute nel corso del tempo ed arriva ad impedire la ricrescita dei peli superflui in varie zone del corpo. Possono servire 4/6 sedute ambulatoriali a distanza di 45/60 giorni l’una dalla’latra.

Per i trattamenti rivolti alle macchie della pelle o tatuaggi possono servire dalle 2 alle 4 sedute ambulatoriali  e la distanza di ogni seduta può variare dai 45gg ai 60gg.